Chiama 800 08 09 55
Scrivi la tua mail info@equipemedicinaestetica.it
Contatti ROMA, Via dei Liburni, 14; via Cassia, 1840
PESCARA, Viale J.F. Kennedy, 37
SAN MARINO, via 3 settembre, 99, Dogana

Metodo del sondino senza sondino

Prenota il tuo appuntamento

Che cos’è

Nutrizionista Roma, Pescara, San Marino - Equipe Medicina Estetica

E’ una dieta chetogenica e si basa sullo stesso principio della “dieta del sondino”.

La “dieta del sondino” è una “nutrizione enterale proteica”, cioè si avvale dell’uso di un sondino naso-gastrico per introdurre la soluzione nutriente direttamente nello stomaco. La “dieta del sondino senza sondino” adopera la stessa soluzione proteica, somministrata per bocca, senza applicazione del sondino naso-gastrico.

Il principio metabolico di somministrare una soluzione di sole proteine idrolizzate, rese cioè più biodisponibili, è lo stesso. Il sondino è solo un mezzo per somministrare l’alimentazione liquida.

La sua presenza rende difficile, e quindi, scoraggia, l’ingestione di altri cibi per bocca, ma ai fini dimagranti l’effetto dietetico è identico. In pratica può essere applicato o no. Rimane valido il principio di Dieta Proteica Chetogenica.

 

Soluzione proteica

Comunque si chiami la dieta chetogenica si basa sulla somministrazione di sole proteine in assenza di carboidrati e di grassi.

Questo tipo di dieta ha molti sinonimi:

Le proteine sono opportunamente selezionate e sciolte in acqua.

 

 

La composizione delle proteine

Dipende dalla preparazione e dalla provenienza delle proteine: siero di latte, soia, albume d’uova, legumi, oppure di provenienza mista, o costituita dei soli amminoacidi.

In ogni caso la dieta deve essere integrata adeguatamente, con aggiunta di sali minerali, eventuali amminoacidi carenti (ad esempio carnitina, glutammina, arginina), vitamine e antiossidanti. Questi possono essere di tipo endogeno, cioè gli stessi presenti nel nostro organismo come il Coenzima Q10, carnosina, ecc..

O di provenienza vegetale, cioè di tipo esogeno, come i Polifenoli, resveratrolo, flavonoidi, ecc..  Devono essere rappresentate, in abbondanza, le vitamine idrosolubili e liposolubili: A, E, C, D, Complesso B, ecc.).

 

Meccanismo d’azione

Una cosa deve essere chiara. Queste diete non sono “diete iperproteiche” (tipo Atkins ) e si differenziano anche dalle diete metaboliche, portate a termine per particolari condizioni patologiche.

La quota delle proteine non deve superare il fabbisogno fisiologico giornaliero del soggetto. Questa quota corrisponde a 1-1,2 g di proteine pro Kg di peso corporeo, per un totale che, per una persona del peso di 100kg, raramente supera i 100 grammi al netto. Poiché i lipidi e i carboidrati sono eliminati, o limitati al massimo, ne consegue che la dieta è molto ipocalorica

Dietologo Roma, Pescara, San Marino - Equipe Medicina Estetica

La fonte energetica?

La fonte energetica, per chi fa questa dietoterapia, è costituita dai suoi stessi grassi corporei, presenti in abbondanza nei soggetti in sovrappeso e obesi. Un kg di adipe fornisce una quantità di circa 7000 kcal., cioè quanto basta a riscaldare un appartamento di 150 mq in una giornata.

Gli  zuccheri, comunque necessari all’organismo (sangue e cervello), provengono dal metabolismo degli aminoacidi glicogenici, presenti naturalmente nei complessi proteici dell’organismo.

Gli amminoacidi glicogenetici, sono ad esempio i “ramificati”: lisina, leucina, valina, ecc.. Quando sono metabolizzati, producono una quota di glucosio e per questo sono molto ricercati dagli atleti. Nel nostro caso la loro complementazione nella dieta è superflua.

 

Indicazioni

Le indicazioni della dieta chetogenica sono molto ampie. Oltre che negli obesi, la dieta è indicata nei soggetti in sovrappeso, nella sindrome metabolica e nell’insulinoresistenza. E’ utile nell’adiposità associata al diabete di tipo due, ma con opportune cautele.

La si applica anche nei soggetti gottosi, nelle donne portatrici di patologia ovarica (ovaio policistico) se è presente sovrappeso, e nell’ipercolesterolemia, ecc.. Per la frequente associazione di queste anomalie dismetaboliche e di patologie ormonali è indispensabile una guida medica esperta che integri le necessità di terapie  tradizionali.

 

Schema operativo

La dieta è seguita a cicli di 10-15 giorni al massimo con restrizione dei carboidrati, intervallati da 3 settimane di dieta di mantenimento con un indice glicemico intorno a 15/25.

Sono previsti eventuali cicli aggiuntivi.

Nella fase preliminare su valuta la Composizione proteica e protocollo degli integratori.

Se coesistono patologie, si programmano integrazioni terapeutiche monitorate di continuo.

 

“I punti di attacco”

Di questa dieta sono sostanzialmente tre e si manifestano su tre livelli:

  • I lipidi: sono rapidamente eliminati per l’utilizzo come fonte calorica.
  • I glucidi: l’esclusione dei carboidrati abbassa il picco glicemico, di conseguenza anche il picco insulinico, riduce l’insulinoresistenza.
  • Lo Stress ossidativo: si riduce sia per la somministrazione di antiossidanti, sia per la perdita di massa grassa, soggetta a processi infiammatori e quindi produttrice dei radicali liberi presenti nello stress ossidativo.

 

Come si attua

S’inizia con una visita medica preliminare. Segue l’esame antropometrico e la valutazione degli esami di laboratorio che esplori le funzioni metaboliche ed endocrine più frequentemente coinvolte nel sovrappeso e obesità. Si programma l’attività fisica da svolgere.

Poi si elabora il protocollo alimentare, degli integratori e il protocollo terapeutico da associare.

Il primo ciclo della Dieta dura da 10 a 15 giorni; al termine vi è una nuova visita con antropometria per controllare la perdita del peso e la consistenza della massa magra. La massa magra non deve  ridursi. Ciò invece accade spesso nelle diete dimagranti equilibrate.

Dal 16° giorno si passa alla reintroduzione di una dieta più equilibrata, con presenza di carboidrati a indice glicemico basso (15/25), sufficiente per ricostituire le riserve epatiche di glicogeno.

 

Il proseguimento e la Rieducazione alimentare

Se necessario, dopo tre settimane, si può ripetere il ciclo proteico per ottenere un’ulteriore perdita di peso, soprattutto nei grandi obesi. Altrimenti si procede a riequilibrare il rapporto ottimale fra proteine, carboidrati e lipidi nell’alimentazione, procedendo a gradi, con periodi di 30 giorni.

La durata e il numero delle fasi dipende sia dal grado di obesità alla partenza, sia dalla presenza di patologie metaboliche associate. Su questi adattamenti graduali dietetici è basato il concetto di “Rieducazione Alimentare”. Il rientro è graduale ed è proporzionale ai kg di peso persi nella prima fase. Si consiglia la scelta alimentare secondo “l’indice glicemico” degli alimenti. S’individuano gli indicatori di probabili recidive e i controlli da seguire ogni tre mesi per almeno due anni.

 

Controindicazioni

Le controindicazioni e le complicanze sono poche e gestibili con una terapia tradizionale integrata,  sintomatica. Si escludono dalla dieta chetogenica i soggetti portatori d’insufficienza renale, gotta o litiasi renale in atto, scompenso metabolico acidosico (come può avvenire nei diabetici mal curati). Sono escluse ovviamente le donne in gravidanza e i soggetti di età inferiore a 14 anni.

 

Benefici

Gli effetti sono immediati e molto soddisfacenti. Il calo di peso è rapido con la perdita  del 7-10%  del peso corporeo per ogni ciclo; I corpi chetonici inducono un effetto euforizzante, con perdita dell’appetito, il che incrementa notevolmente la performance del soggetto.

L’attività fisica, fa conservare il tono della cute e le masse muscolari. I parametri ematologici e clinici alterati, prima della dieta, tendono rapidamente alla normalizzazione e, dopo un paio di mesi si stabilizzano, se non vi sono malattie conclamate. Gli obesi si liberano dalla ghettizzazione indotta dall’ingombro

della massa corporea e tornano alla vita sociale. Volendo, si possono associare trattamenti di medicina estetica, per accelerare o rimodellare la riduzione delle adiposità localizzate.

 

Controllo medico costante

IL medico deve tener sotto controllo costante:

  • L’uricemia, che nei soggetti predisposti può elevarsi.
  • Il ricambio azotato, che può essere sensibile all’incremento del metabolismo proteico.
  • La massa muscolare che, se non adeguatamente nutrita e rinforzata, tende a ridursi, come in tutte le diete.

 


Per ulteriori informazioni, ed eventuale prenotazione di una visita medica, premete sul tasto “Prenota il tuo appuntamento” o telefonare al numero verde 800 08 09 55.

Prenota il tuo appuntamento



Grazie della Sua domanda.
Le risponderemo al piu presto!

Per prenotare una visita o consulenza riempite gli spazi e sarete ricontattati dalla segreteria


* Campi obbligatori

Per prenotare una visita o consulenza riempite gli spazi e sarete ricontattati dalla segreteria


* Campi obbligatori
 

Hai già provato tutto, ma hai ancora i peli indesiderati ?

Abbiamo la soluzione migliore al tuo problema!

Il Laser ad Alessandrite GentleLase Pro Candela è Gold standard di epilazione laser in tutto il mondo.

Per tutto il mese di Febbraio 20% di sconto!

Se porti un’amica(o), che esegue un trattamento di epilazione,

avrai ulteriori 20% di sconto sul tuo trattamento.

Che cosa stai aspettando?

Chiama il nostro Centro e prenota la tua seduta!

La promozione è valida solo per la sede di Pescara.

Per info e prenotazioni : 085 4159543, 3202595627 Pescara, viale J.F. Kennedy 37

 numero verde 800 08 09 55

info@equipemedicinaestetica.it

www.equipemedicinaestetica.it

Seguite le nostre successive promozioni!

Prenota subito!

Per usufruire della Promozione riempite gli spazi e sarete ricontattati della segreteria


* Campi obbligatori
equipemedicinaestetica sale 1
Totale: € -20%
Quest’offerta è disponibile
ancora per:
 
00 00 00
Ore Min. Sec.
Già Array Prenotati!
L’offerta è attiva!
 

Hai già provato tutto, ma hai ancora i peli indesiderati ?

Abbiamo la soluzione migliore al tuo problema!

Il Laser ad Alessandrite GentleLase Pro Candela è Gold standard di epilazione laser in tutto il mondo.

Per tutto il mese di Febbraio 20% di sconto!

Se porti un’amica(o), che esegue un trattamento di epilazione,

avrai ulteriori 20% di sconto sul tuo trattamento.

Che cosa stai aspettando?

Chiama il nostro Centro e prenota la tua seduta!

La promozione è valida solo per la sede di Pescara.

Per info e prenotazioni : 085 4159543, 3202595627 Pescara, viale J.F. Kennedy 37

 numero verde 800 08 09 55

info@equipemedicinaestetica.it

www.equipemedicinaestetica.it

Seguite le nostre successive promozioni!


o chiama il numero verde

equipemedicinaestetica sale 22