equipemedicinaestetica 1
equipemedicinaestetica 2
 
 
equipemedicinaestetica 3
equipemedicinaestetica 4
equipemedicinaestetica 5
equipemedicinaestetica 6 equipemedicinaestetica 7
equipemedicinaestetica 8
equipemedicinaestetica 9
equipemedicinaestetica 10
equipemedicinaestetica 11 EQUIPE
equipemedicinaestetica 12 Medicina Estetica
equipemedicinaestetica 13 equipemedicinaestetica 14
equipemedicinaestetica 15
equipemedicinaestetica 18 equipemedicinaestetica 16
 
equipemedicinaestetica 17
 
equipemedicinaestetica 19
 
equipemedicinaestetica 20
equipemedicinaestetica 21
 
equipemedicinaestetica 22
 
 
equipemedicinaestetica 23
Staff
Galleria
Partners
Chiedi al medico
Contatti
 
equipemedicinaestetica 24
 
 
Home
equipemedicinaestetica 29
equipemedicinaestetica left menu Direttore medico prof. Giulio Iasonna

Chiamaci gratis:

CHIAMACI GRATIS AL NUMERO VERDE!

800 08 09 55
equipemedicinaestetica 25
no sale

Attenzione!

Tornate a visitarci a breve.
E' in arrivo una nuova e interessante promozione!


CONSULENZA

Microneedling

Per prenotare una visita o consulenza riempite gli spazi e sarete ricontattati dalla segreteria




* Campi obbligatori



DermarollerNOVITA’

Un nuovo sistema di biostimolazione rigenerativa

 

Il dermaroller

 

            Un piccolo rullo, rivestito da piccolissimi e sottilissimi aghi metallici (tantalio) di grandezza variabili da 0,5 mm a 3 mm, è in grado di generare un interessante  processo di biostimolazione rigenerativa del derma.

 

Descrizione

            Il rullo ha un diametro da 1,5 a 2,5 cm. ed una larghezza variabile da 1,5 a 2 cm circa;  è innestato alla estremità di un piccolo manipolo in metallo o plastica, su un asse che ne permette una libera rotazione mentre il manipolo scorre sulla cute. Gli aghi sono posti a filiere continue, più o meno fitte, ed un roller ne può contenere fino a 500. L’operatore può regolare a volontà la pressione sul manipolo in modo da regolare la penetrazione degli aghi nella cute durante lo scorrimento.

 

Azione

            Gli aghi producono sulla cute numerosissimi fori, la cui profondità, ovviamente, dipende dalla lunghezza degli aghi e, relativamente, dalla pressione esercitata sul rullo durante lo scorrimento.

A seconda della lunghezza degli aghi e , quindi, della profondità delle microlesioni cutanee, si ottengono effetti diversi.

Gli aghi più corti, da 0,5 mm riescono solo a perforare lo strato corneo e quindi non esercitano alcun effetto sugli strati cutanei sottostanti. La presenza di questi fori permette una maggiore penetrazione di eventuali prodotti terapeutici cosmetologici da far assorbire agli strati più superficiali della cute.

            Noi sappiamo che l’uso delle creme, lozioni ed unguenti cutanei per quanto diffusissimo, in effetti agiscono solo in minima parte, per la difficoltà di assorbimento attraverso la cute che dipende oltretutto da numerosi fattori, la idro o liposolubilità, del principio attivo, la sua grandezza molecolare, la sua diffusibilità,  l’azione di massaggio più o meno energica e prolungata, le caratteristiche chimiche e molecolari del veicolo,  la natura e composizione del prodotto, il Ph della cute, il Ph finale del prodotto, ecc... Si stima che al massimo solo il 2% del principio attivo, se le caratteristiche sono compatibili con la massima diffusibilità transcutanea,  attraversa lo strato corneo e  viene assorbito.

L’azione del roller permette la massima diffusibilità di ogni sostanza attraverso lo strato corneo.

I roller che hanno aghi più lunghi raggiungono i tessuti sottocutanei, lo stato fibroconnettivale ove sono presenti le cellule fibroblastiche ed il tessuto connettivo.

In questo caso l’azione dei roller è duplice, da un lato induce direttamente una biostimolazione sulle cellule fibroblasti che e connettivali che non solo proliferano, ma aumentano la produzione delle fibre collagene, dall’altro permettono l’assorbimento di sostanze medicamentose.

 

 Effetti

            Abbiamo effetti diretti dovuto soltanto alla azione meccanica degli aghi del roller ed effetti indotti dalla possibilità di far penetrare sostanze farmacologiche attraverso la cute trattata dai roller, fino a raggiungere ed indurre una azione farmacologica sul tessuto sottocutaneo.

Gli effetti diretti sono: il rigonfiamento dello strato sottocutaneo, l’appianamento delle rughe, la distensione dello strato epidermico, la rigenerazione dei tessuti cicatriziali, in una parola, un ringiovanimento cutaneo. Gli effetti indotti dai farmaci veicolati con i roller dipende, ovviamente dalla azione farmacologica della sostanza introdotta.

In sostanza l’uso dei roller ha aperto la via a nuove possibilità di interventi mininvasivi nella medicina estetica.

            Se l’esperienza sull’uso dei roller, nelle diverse applicazioni che vengono descritte da una bibliografia sempre più vasta, conferma gli entusiasmi iniziali ed attuali, si può prevedere un notevole impulso a molte metodiche di medica estetica del volto e del corpo e delle imprevedibili evoluzioni.

Le prime esperienze della mesoterapia, che risalgono ad oltre 50 anni fa, avevano già messo in risalto che gli effetti indotti dalla metodica dipendevano  non solo dai farmaci utilizzati per i trattamenti sottocutanei o intradermici, ma dalla stessa azione meccanica della mesoterapia con punture multiple che raggiungono un tessuto particolarmente sensibile, pronto alla proliferazione ed alla riproduzione. Questo ricordo conferma che non deve meravigliarci se l’uso dei roller da solo può indurre effetti interessanti rigenerativi sui tessuti dermici e sottodermici. Questo paragone già fa comprendere l’alternativa possibile tra la mesoterapia e l’uso dei derma roller, allorchè si possono adoperare quantitativi minimi dei principi attivi o si desidera soltanto una funzione di stimolo, ed infatti  è da considerare che molti farmaci che si usano per la mesoterapia possono senz’altro essere usati per la penetrazione transcutanea attraverso i roller.

I trattamenti di biorivitalizzazione del viso, se non è necessario somministrare quantitativi considerevoli di farmaci, sono facilmente effettuabili attraverso i dermoroller.

La nostra esperienza si estende dai trattamenti viso e decolté per le rughe, ai trattamenti cor5po per le smagliature con o senza laser frazionato CO2



Si consiglia




equipemedicinaestetica notizie 1 equipemedicinaestetica notizie 2 equipemedicinaestetica notizie 3
equipemedicinaestetica notizie 4

NOTIZIE

I Cereali fanno male?

2017-03-08

Oggi si dibatte molto sulla considerazione che le farine dei cereali facciano male, tanto più se contengono glutine. In realtà si fa di tutt erba un fascio, parlando di allergia, intolleranza, celiachia, ipersensibilità, obesità, ecc., le cose non stanno proprio in questi termini. Siamo già intervenuti su questo argomento, cercando di fare chiarezza sulla terminologia, scientifica e pseudoscientifica, in uso e sulla patologia digestiva che eventualmente questi alimenti comportano. Ma vi è qualcosa da precisare..

Leggi tutto...

equipemedicinaestetica notizie 4
equipemedicinaestetica notizie 5 equipemedicinaestetica notizie 6
equipemedicinaestetica promo 1 equipemedicinaestetica promo 2 equipemedicinaestetica promo 3
equipemedicinaestetica promo 4

PROMOZIONI

equipemedicinaestetica promo 1
equipemedicinaestetica 26 equipemedicinaestetica 27 equipemedicinaestetica 28
 


 
 
equipemedicinaestetica footer 1
 
equipemedicinaestetica footer 2
equipemedicinaestetica footer 3
 
equipemedicinaestetica footer 4
 
equipemedicinaestetica footer 5
equipemedicinaestetica footer 6
equipemedicinaestetica footer 7
 
equipemedicinaestetica footer 8
equipemedicinaestetica footer 9
equipemedicinaestetica footer 10  
equipemedicinaestetica footer 11
equipemedicinaestetica footer 12
equipemedicinaestetica footer 13
 
equipemedicinaestetica footer 14
equipemedicinaestetica footer 15
 
 
 
equipemedicinaestetica footer 16